Come si appendono i quadri?

Come si appendono i quadri?

Consigli 0 Commenti

Appendere i quadri nel modo giusto all'interno di un agriturismo o di un b&b può fare una grande differenza: una parete spoglia comunica tristezza e freddezza, mentre una parete troppo piena diventa soffocante. Il giusto mezzo valorizza l'arredamento e l'atmosfera, restituisce un clima familiare e permette di comunicare l'essenza della struttura.

Come si procede, allora?
Per appendere i quadri in modo armonioso bisogna tenere conto di alcuni elementi: il soggetto delle foto o delle riproduzioni, il materiale e il colore delle cornici, la pesantezza di queste ultime (cioè, il loro spessore e la loro "importanza" visiva), l'allineamento, le proporzioni e la simmetria.

Se già in casa non è consigliabile appendere un quadretto alla cieca, senza ragionare sul modo in cui ogni pezzo interagisce con lo spazio circostante, questo approccio è ancor più sbagliato per ambienti in cui soggiornano visitatori esterni: la confusione va evitata nel modo più assoluto!

Per rispettare la proporzione si può procedere in tre modi: si può ridisegnare la stanza su un foglio e provare a posizionare a matita i quadri, si può utilizzare il pavimento per allineare le cornici e poi guardarle dall'altro, si può - per i più tecnologici - fare una foto alla parete e modificarla al pc.
Poter visualizzare la sistemazione che preferiamo significa poter individuare elementi di disturbo e correggere l'arredo ancor prima di bucare la parete!

Come si può procedere?
L'allineamento in fila è un grande classico, ma è indicato solo se si appendono quadri tutti delle stesse dimensioni; diversamente è consigliabile un po' di disordine, senza mai eccedere!
L'idea non è quella di far "esplodere" i quadri sulla parete, ma di ricreare una figura geometrica (un quadrato o un rettangolo) posizionando cornici di diverse dimensioni vicine fra loro.
Un'ultima possibilità è poi quella della disposizione "a museo", perfetta per quadri molto molto grandi: si sceglie una parete, si applica un sola cornice importante e poi la si illumina in modo adeguato. Si otterrà un effetto armonioso e di impatto!

In ultimo, le cornici vanno scelte il più possibile in accordo fra loro: se - però - si desidera appendere materiali e colori differenti, bisogna aggiungere anche elementi di separazione, perfetti per creare un nuovo equilibrio.

Appendere i quadri è divertente e permette di rendere ancora più bello anche l'arredamento scelto!
Volete saperne di più? Contattate i nostri esperti!