Come si dispongono i tappeti?

Come si dispongono i tappeti?

Consigli 0 Commenti

Il tappeto – accessorio controverso, amato oppure odiato – può cambiare in modo radicale il carattere di un ambiente: se ben posizionato, infatti, tende a valorizzare pavimenti e arredi, enfatizzando un particolare stile e rendendo ogni spazio molto più confortevole e accogliente; se mal gestito, invece, può “soffocare” la camera, attirando eccessivamente l'attenzione e rendendo poco equilibrato tutto l'insieme.
Gli accorgimenti per disporre i tappeti nel modo corretto sono pochi e semplicissimi e variano di poco in base alle caratteristiche dello spazio da arredare. Salotti, sale da pranzo e camere da letto hanno un comune denominatore: devono essere ancora più belle dopo l'aggiunta di questo accessorio!

Come fare?
Vediamo qualche consiglio per scegliere sempre al meglio!

  1. Il salotto è uno degli ambienti più importanti di case e strutture ricettive: si tratta di spazi comuni, in cui si chiacchiera e ci si rilassa. In questo caso, il tappeto serve proprio per delimitare in modo chiaro l'area riservata a conversazione e relax: va disposto sotto al divano, alle poltrone e ai tavolini, in modo da indicare con immediatezza lo scopo degli arredi selezionati. Le dimensioni dipendono da quelle di stanza e accessori: è importante che il tappeto non sconfini troppo oltre la base di divani e sedie e che non “invada” le altre zone della camera!

  2. Per la sala da pranzo, la scelta è simile: il tappeto delimita l'area in cui si mangia, quindi deve essere in grado di ospitare tavolo e sedie, senza allargarsi troppo.
    La forma? Deve replicare quella del tavolo per creare armonia ed equilibrio!

  3. La camera da letto va gestita in modo leggermente diverso.
    Se si dispone di una stanza molto molto grande – come in tante case e agriturismi – è possibile utilizzare un tappeto che “copra” letto e comodini, comportandosi anche da scendiletto. Se, però, lo spazio è ridotto, è meglio non esagerare limitandosi a due piccoli rettangoli ai lati del letto: serviranno a rendere la sveglia meno traumatica e a valorizzare senza esagerare tutti gli arredi!

Colore e stile di un tappeto dipendono dal design scelto per tutta la struttura: pavimenti chiari o in legno permettono di scegliere tonalità più accese e particolari; un'estetica minimal richiederà accessori monocromatici in accordo; stanze con tonalità chiare e sobrie non permetteranno particolari “pazzie”, ma ci obbligheranno a una selezione accurata e compatibile con i colori già impiegati. È fondamentale rispettare i volumi, realizzando ambienti bilanciati e piacevoli!

Arredare nel modo giusto la propria struttura ricettiva – curando anche tutti questi dettagli – può riservare qualche piccola difficoltà: contatta i nostri esperti per ricevere una consulenza su misura!