Progettare le aree esterne di un b&b: come si fa?

Progettare le aree esterne di un b&b: come si fa?

Consigli 0 Commenti

Progettare le aree esterne di un b&b può sembrare davvero facile, soprattutto se si ha a disposizione uno spazio ampio e adatto a tantissime configurazioni diverse: i più potrebbero pensare che basti posizionare due sedie, un bel tavolo e magari un ombrellone... il gioco è fatto!
In realtà, più è grande un ambiente, più sono i servizi disponibili, più è necessario stabilire tutto al dettaglio, avendo cura di non dimenticare anche quei particolari che potrebbero sembrare scontati.
Come si fa? Vediamo qualche suggerimento!

Stabilire le aree su una pianta

Possedere la pianta completa del proprio b&b permette di gestire con semplicità le porzioni esterne, suddividendo metro per metro. Poter disegnare su un foglio tutto ciò che ci serve e idealmente spostare ogni pezzo finché tutto non funziona è essenziale per “vedere” punti di forza ed eventuali problematiche ancor prima di agire.

Cosa non deve mancare attorno alla nostra struttura?
Le aree essenziali sono fondamentalmente tre: una zona pranzo, una zona conversazione e una zona... spazzatura!
La prima richiede un tavolo ampio, sedie comode, ombra sempre assicurata (soprattutto in piena estate!) e la vicinanza alla cucina: questo permette a tutti di stare molto più comodi, di potersi godere un pasto in tranquillità e di far funzionare tutto con praticità. Pensate a un tavolo da pranzo messo dal lato opposto del b&b, lontano dai fornelli: un incubo per chi porta avanti e indietro i piatti!
L'area conversazione è un po' più “easy”, sono necessari divanetti, tavolini, magari qualche pouf e sarebbe bene posizionare il tutto in un angolo fresco e ventilato, nel quale non patire troppo le alte temperature.
La spazzatura, poi, è un elemento FONDAMENTALE, che spesso molti dimenticano: insomma, quando i visitatori sono molti e nel b&b c'è il pienone non è possibile tenere i bidoni all'interno della struttura! Meglio posizionarli nei pressi della cucina, ma distanti dal tavolo da pranzo, magari nascosti all'interno di un mobile su misura: attenzione, meglio dotarsi di tutti gli accessori necessari per fare una differenziata efficace!

Il b&b ha una piscina? È bene disegnarla su pianta e prevedere una zona con ombrelloni e lettini!

Privacy e illuminazione

Una volta stabilite su carta le aree che ci interessano, bisogna aggiungere alcuni dettagli: luce e coperture.

Cosa significa? Significa immaginare il nostro b&b immerso nell'oscurità e stabilire un impianto di illuminazione che valorizzi non solo la zona pranzo e quella conversazione, ma anche tutti gli ingressi e i punti forti del nostro giardino. C'è una fontana? Un'aiuola particolarmente colorata? Una statua romantica? Aggiungiamo un faretto!

Infine, è importantissimo garantire ai nostri ospiti la massima discrezione, aggiungendo tendaggi, gazebo, coperture (anche meccaniche) oppure ombrelloni sapientemente posizionati: nessuno vuole essere visto dall'esterno!

Progettare le aree esterne di un b&b è sicuramente divertente, ma richiede un po' di attenzione in più per i particolari e soluzioni su misura: contattate i nostri esperti per ricevere consigli mirati per le vostre esigenze!